perché il semplice saperlo è un seme; se il terreno è pronto una verità che lo incontra vi si annida e inizia a germogliare

Nel nome del Signore, Dio d’Israel, sia Michael alla mia destra, Gabriel alla mia sinistra, dinanzi a me Uriel, dietro a me Raphael.

E sopra la mia testa la divina presenza di Dio. (preghiera ebraica)

I 72 Nomi di Dio; Angeli e demoni

La Qabbalah ebraica ha derivato tutti i propri insegnamenti dalla Torah e dallo Zoahr, il Libro dello Splendore; ma la stessa origine ha anche la Cabbalah cristiana che si diffuse notevolmente nel Rinascimento, anche grazie al contributo di Pico della Mirandola.
Da dove si originano i 72 Nomi di Dio, che nella Cabbalah cristiana danno nome alle 72 energie definite come "angeli custodi"?
Nel Libro dell'Esodo la scrittura dà forma a qualcosa di unico, che non si ripete in nessun altro punto della Bibbia: 3 versetti consecutivi (Esodo 14, 19-21) sono formati tutti da 72 lettere ciascuno; si tratta di quelli che narrano il momento culminante dell'intervento divino, l'aprirsi delle acque del Mar Rosso: 
(19) L'angelo di Dio, che precedeva l'accampamento d'Israele, cambiò posto e passò indietro. Anche la colonna di nube si mosse e dal davanti passò indietro.
(20) Venne così a trovarsi tra l'accampamento degli Egiziani e quello d'Israele. Ora la nube era tenebrosa per gli uni, mentre per gli altri illuminava la notte; così gli uni non poterono avvicinarsi agli altri durante tutta la notte.
(21) Allora Mosè stese la mano sul mare. E il Signore, durante tutta la notte, sospinse il mare con un forte vento d'oriente, rendendolo asciutto; le acque si divisero.
72 è anche il valore numerico della parola Hesed (o Chesed), che esprime la misercordia dell'amore o la grazia (e nelle sfere angeliche corrisponde al Coro delle Dominazioni, gli angeli governati dall'Arcangelo Hesediel).
72 erano anche i gradini della scala vista in sogno da Giacobbe, tramite la quale gli angeli scendono e salgono dalla terra al Cielo.

Da questi tre versetti è derivata la "tecnologia" spirituale che ha dato forma ai 72 Santi Nomi di Dio, costituiti ciascuno da tre lettere, ciascuna delle quali è presa da ognuno dei 3 versi: il primo Nome è formato dalla prima lettera del primo verso, l'ultima del secondo e la prima del terzo. Il secondo Nome dalla seconda lettera del primo versetto, la penultima del secondo e la seconda del terzo.. e così via fino a formare 72 trigrammi, cioè 72 radici di 3 lettere, quelle che vediamo in questa tabella riassuntiva:

Come prendono forma tutte queste 72 combinazioni, che poi danno origine ai 72 Nomi, viene illustrato in questo video:
C'è da dire che tutti i 72 nomi derivano dall'unica fonte del solo nome di Dio del Tetragrammaton: dunque tutti rappresentano una sfumatura che ci riguarda direttamente, sono tutti "scolpiti dentro di noi", anche se uno in particolare reca, più di tutti gli altri, la sfida dell'incarnazione attuale.



Ogni Nome esprime infatti una particolare energia divina, la quale informa l'"esperienza karmica" della vita della persona nata sotto la sua influenza. Sono energie evolutive, che spingono la nostra anima verso l'alto.
Ma attenzione: ogni energia angelica esprime la propria qualità elevata, ma cela in sè anche il suo contrario... abbiamo dunque 2 energie opposte che si contendono la nostra attenzione: il "custode" che rappresenta la nostra vera essenza di esseri divini, e il nostro "diavolo" personale: colui che (da diaballo, che in greco significa dividere) ci inganna  e divide, distraendoci dall'unità verso cui dovremmo tendere.
Ciascuno di noi è unico e prezioso agli occhi di Dio, del quale rappresenta un pensiero e un'emanazione diretta: ogni essere che è venuto all'esistenza, infatti, è sempre esistito nel pensiero divino.
Ma se il soffio originario è unico, sono innumerevoli le esperienze delle vite, e le forme che l'essere assume. Qundi avere lo stesso angelo non ci rende simili: rende solo affine, si potrebbe dire, la qualità energetica delle esperienze che informa maggiormente la vita che stiamo attraversando. Nella vita di diverse persone, dunque, è la tipologia della "sfida karmica", che può assomigliare, ma questa a sua volta si può presentare sotto innumerevoli forme.
Conoscere il Nome di Dio che ci è assegnato secondo la Qabbalah, e dunque l'angelo custode secondo la Cabbalah cristiana, può essere un prezioso elemento di introspezione, una guida a orientare meglio noi stessi a conoscerci intimamente: a capire cosa davvero vuole il nostro Sè spirituale, il solo che possa dirci cosa è meglio per noi al di là delle apparenze, delle illusioni del mondo materiale.
E' lui che può aiutarci a non distrarci, a non cadere nelle tentazioni più pericolose per noi: quelle di esprimere il livello più basso delle nostre inclinazioni, quelle che ci possono più di ogni cosa accecare e far scambiare traguardi da poco come cose preziose.
"Il segno è la Gioia": dice in uno dei dialoghi, l'angelo di uno dei personaggi che narrano le proprie esperienze nel libro di Gitta Mallasz. Verissimo; e non può essere altrimenti: la GIOIA, nella nostra vita, sboccia e si espande non appena il nostro io riesce a far tacere il proprio Ego quel che basta per interpretare i propri bisogni spirituali profondi.
La persona farà allora cose anche assurde e "controproducenti", dal punto di vista di quello che i più scambiano come i propri "interessi personali".. ma, con certezza matematica, pioveranno benedizioni.
Pur nelle difficoltà, infatti, la nostra vita volgerà al Bene: forse più poveri e meno famosi, ma ci sentiremo felici e pieni di energia. Chi l'ha detto? non dovete credere a nessuno, ma esperimentare: provare per credere; io so che non resterete delusi; garantito al limone.



34 commenti:

  1. Ciao, volevo chiederti, a proposito delle corrispondenze con gli Arcani Maggiori sotto ad ogni Angelo, mi sembra di capire che siano riflessioni per l'aspetto del "custode". Quello che volevo sapere è, ci sono per caso anche delle corrispondenze che descrivono invece più da vicino l'altro aspetto, quello del diavolo personale? Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il diavolo ha un suo regno qui sulla terra se non te né sei accorta se hai un angelo o un demone nel corpo questi consigli ti possono accendere la luce:sei un demone se pratichi la masturbazione,fai uso di droga,sei incline all'omicidio,credi nella stregoneria,hai il vizio del giocod'azzardo,hai un desiderio eccessivo di ricchezza,fai uso di di tabacco e smodato uso di alcol,sesso sfrenato con sodomizzazione,ma soprattutto se menti spudoratamente.Sei un angelo se aiuti coloro che te lo chiedono,non menti,non pratichi tutto cio' che praticano i demoni sopra descritto,ma sei amante di Dio e tutto cio' egli vuole.Anch'io ero succube di un demone che mi ha tenuto legato al male perché ero ignorante a causa del materialismo imperante in questa societa';ma leggendo questo sito e pregando sono riuscito a liberarmi del diavolo e collaborare con il mio fedele angelo che mi guida nel cammino della mia vita.Spero di essere stato utile nel farti capire se sei preda di un demone o hai un angelo dentro di te,ciao Vincent.

      Elimina
    2. Cara Laura, chissà se dopo tanto tempo riceverai la risposta al tuo commento... ma anche se è passato tanto tempo provo a risponderti.
      Premetto che NON sono d'accordo con Vincenzo: nessuno "è" un demone se fa qualunque delle cose che elenca; ma semmai possiamo dire che subiamo l'influenza di qualche demone se abbiamo vizi compulsivi: ad esempio, quello che ci spinge a fumare è interpretabile come un "mostricino" che anela a quel fumo.. è il suo nutrimento, e si serve di noi per averlo. Ma certo non si può paragonare la masturbazione, che è un atto innocente e naturale, a crimini che danneggiano gli altri!
      Detto questo, l' "angelo" e il "diavolo" personale sono anche metafore che stanno a indicare potenzialità entrambe presenti, che - a seconda dell'angelo di nascita (cioè delle influenze particolari del nostro karma) possiamo sviluppare in negativo o in positivo. Nelle descrizioni di tutti gli angeli troverai anche quelle del rispettivo"angelo dell'abisso". Un abbraccio, V.

      Elimina
    3. cara Violetta io sono Vincenzo e mi ha fatto molto piacere che hai tirato in ballo anche me',cosi' posso darti dei consigli riguardo agli angeli e demoni;ricorda uno dei comandamenti di Dio;non commettere atti impuri.Io ho immaginato una scena che tu Violetta ti masturbi innocentemente e il tuo angelo di guarda e magari ti usa cosi' prova piacere anche lui;ma non pensi che sono piu' portati i demoni a questi piaceri lussuriosi?Non pensi quante ragazzine vengono violentate dall'idustria pornografica per eccitare milioni di persone,credi ancora che siano angeli?e quanti cadaveri ha causato l'industria del tabacco?Pensi ancora che siano angeli a gestirle?O siano dei demoni crudeli senza cuore a causare tutto cio'?Ricordati Violetta che il diavolo ha il potere di rendersi impercettibile perché agisce sul piano sottile causale, e se sei sua preda non lo senti neanche, ma ti manovra per farti conseguire cio' che a lui interessa di piu';il danaro, perché lui col danaro compra la tua anima e diventi sua schiava ma tutto ciò non avviene se sei nelle grazie di Dio.Ciao Violetta e stai attenta.

      Elimina
    4. vincenzo il tuo mi sembra un discorso veramente bigotto (scusami il termine), quasi da inquisizione del 1300. Parli di Diavolo, di Grazia di Dio, piano sottile causale come se fossero delle verità che solo tu conosci davvero ma secondo me non ne comprendi il significato e quindi ti perdi in prediche che hanno il sapore dell'isteria. buona vita.

      Elimina
    5. caro anonimo ateo le cose che ho descritto non e' farina del mio sacco, ma da qualcuno che e' vissuto prima di me;io ho solo riportato cio' che ho letto in alcuni libri di preghiere(Abate Giulio,e l'inchiridion)poi ho visionato 4 o 5 film sul genere e ho espresso il mio parere solo per partecipare a questo blog che mi sembra simpatico e misterioso che ti proietta un po' nel mondo dell'angelogia,ma stai tranquillo che io faccio una vita normale non voglio iquisire nessuno,non soffro di isteria e non faccio il predicatore non ne' sarei capace;perche' a me piacciono le donne e la bella vita.Solo una curiosita;' ma perche' hai paura e ti nascondi dietro l'anonimato?ciao anonimo ateo

      Elimina
  2. filippo umabel11 aprile 2012 15:24

    ciao ,interessante il blog,e ora ti chiedo come posso fare per conoscere il mio Nome...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Filippo, vai nell' "archivio blog" e nei post del 2011 troverai, uno dopo l'altro, tutti gli angeli dell'anno: scegli quello corrispondente alla tua data di nascita! Quello è il tuo "Nome", cioè il nome del tuo angelo.
      Ma.. dato che ti firmi Umabel, forse sei nato fra il 21 e il 25 gennaio! e sai già chi è
      http://tuttigliangeli.blogspot.it/2011/01/umabel-angelo-61-dei-nati-fra-21-e-il_23.html
      :-)

      Elimina
  3. Ciao Violet!
    Volevo chiederti una cosa: hai per caso trovato qualche info riguardo a Sandalphon? Lo citi come 'gemello' di Metatron :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le notizie su Metatron e Sandalphon provengono, per il primo, dal Libro di Enoch e dal Talmud, il secondo dal Talmud. L’etimologia dei loro nomi. non è certa; Metatron porebbe derivare dal greco μετὰ θρóνος (meta tronos: colui che serve dietro al trono), o dal latino metator (guida, messaggero).
      Sandalphon, considerato fratello di Metatron, potrebbe derivare dal greco συν + άδελφος (fratello).
      Secondo alcuni Sandalphon è il lato femminile di Metatron; ma devo ammettere che io ne so veramente poco.. mi spiace non poterti aiutare!

      Elimina
  4. Ciao, io sono nata il 22 dicembre 1944, tra le 2 o le 3 di notte (cioè prima dell'alba). Ho sempre pensato che il mio Angelo fosse Mebahiyah, ho invece letto che Mebahiyah è dal pomeriggio del 22 ? Allora? il mio Angelo chi è?
    Grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono in effetti diverse scuole per cui il calcolo delle date differisce leggermente: io ho scelto quella che mi sembrava la più attendibile; ma in ogni caso non è l'ora che cambia l'angelo: come nel caso del segno zodiacale e dell'ascendente, il tuo custode cambia in relazione al giorno, che scocca alla mezzanotte, mentre il tuo "angelo della missione" (che si può equiparare all'ascendente) è legato all'ora: in altre parole, se sei nata il 22 dicembre, il tuo angelo è Mebahiah http://tuttigliangeli.blogspot.it/2011/12/mebahiah-angelo-55-dei-nati-dal-22-al.html , mentre il tuo angelo della missione è Haziel (che governa l'orario dalle 2,40 alle 3): http://tuttigliangeli.blogspot.it/2011/04/haziel-angelo-9-dei-nati-fra-il-1-e-il.html

      Elimina
  5. i "Nomi di Dio" sono 72, ma moltiplicati per 5 danno 360 giorni non 365: per ovviare a questo errore nel passato li dedicavano a divintà o robe del genere, oggi invece (haziel, sibaldi...) si spalma la differenza lungo tutto l'arco dell'anno gregoriano.

    La Kabbalah si basa sul calendario ebraico non sul gregoriano.

    Infatti questo errore non esiste se facciamo il calcolo con il calendario ebraico (che è poi quello usato nell'astrologia cabalistica) così come sparisce il problema delle cuspidi angeliche.

    x anonimo: la tua data 22 dicembre 1944 corrisponde in data ebraica a 6 tevet, quindi il tuo nome è Phuwiy’el

    RispondiElimina
  6. basta andare su un qualsiasi convertitore online per calcolare la propria data in data ebraica, a seconda di quello che vi esce potete ricavare il vostro angelo dalla tabella che pubblico a seguire

    da 1 Nissan a 5 Nissan > Wehewuyah
    da 6 Nissan a 10 Nissan > Yeliy’el
    da 11 Nissan a 15 Nissan > Seyita’el
    da 16 Nissan a 20 Nissan > ‘Elamiyah
    da 21 Nissan a 25 Nissan > Mahashiyah
    da 26 Nissan a 30 Nissan > Lelehe’el

    da 1 Iyar a 5 Iyar > ’Aka’ayah
    da 6 Iyar a 10 Iyar > Kahethe’el
    da 11 Iyar a 15 Iyar > Haziy’el
    da 16 Iyar a 20 Iyar > ’Aladiyah
    da 21 Iyar a 25 Iyar > La’awiyah
    da 26 Iyar a 29 Iyar > Haha‘iyah

    da 1 Sivan a 5 Sivan > Yezale’el
    da 6 Sivan a 10 Sivan > Mebahe’el
    da 11 Sivan a 15 Sivan > Hariy’el
    da 16 Sivan a 20 Sivan > Haqamiyah
    da 21 Sivan a 25 Sivan > La’awiyah (2)
    da 26 Sivan a 30 Sivan > Kaliy’el

    da 1 Tammuz a 5 Tammuz > Lewuwiyah
    da 6 Tammuz a 10 Tammuz > Pehaliyah
    da 11 Tammuz a 15 Tammuz > Nelka’el
    da 16 Tammuz a 20 Tammuz > Yeyay’el
    da 21 Tammuz a 25 Tammuz > Milahe’el
    da 26 Tammuz a 29 Tammuz > Hahewuyah

    da 1 Av a 5 Av > Nithihayah
    da 6 Av a 10 Av > Ha’a’iyah
    da 11 Av a 15 Av > Yerathe’el
    da 16 Av a 20 Av > She’ehayah
    da 21 Av a 25 Av > Reyiy’el
    da 26 Av a 30 Av > ’Omae’el

    da 1 Elul a 5 Elul > Lakabe’el
    da 6 Elul a 10 Elul > Washariyah
    da 11 Elul a 15 Elul > Yehuwyah
    da 16 Elul a 20 Elul > Lehehiyah
    da 21 Elul a 25 Elul > Kawaqiyah
    da 26 Elul a 29 Elul > Manade’el

    da 1 Tishri a 5 Tishri > ’Aniy’el
    da 6 Tishri a 10 Tishri > Ha‘amiyah
    da 11 Tishri a 15 Tishri > Raha‘e’el
    da 16 Tishri a 20 Tishri > Yeyaze’el
    da 21 Tishri a 25 Tishri > Hahahe’el
    da 26 Tishri a 30 Tishri > Miyka’el

    da 1 Heshvan a 5 Heshvan > Wewuliyah
    da 6 Heshvan a 10 Heshvan > Yelahiyah
    da 11 Heshvan a 15 Heshvan > Sa’aliyah
    da 16 Heshvan a 20 Heshvan > ‘Ariy’el
    da 21 Heshvan a 25 Heshvan > ‘Ashaliyah
    da 26 Heshvan a 30 Heshvan > Miyhe’el

    da 1 Kislev a 5 Kislev > Wehewu’el
    da 6 Kislev a 10 Kislev > Daniy’el
    da 11 Kislev a 15 Kislev > Hahashiyah
    da 16 Kislev a 20 Kislev > ‘Imamiyah
    da 21 Kislev a 25 Kislev > Nana’e’el
    da 26 Kislev a 30 Kislev > Niyitha’el

    da 1 Tevet a 5 Tevet > Mebahiyah
    da 6 Tevet a 10 Tevet > Phuwiy’el
    da 11 Tevet a 15 Tevet > Nemamiyah
    da 16 Tevet a 20 Tevet > Yeyale’el
    da 21 Tevet a 25 Tevet > Harahe’el
    da 26 Tevet a 29 Tevet > Metsara’el

    da 1 Shevat a 5 Shevat > Umabe’el
    da 6 Shevat a 10 Shevat > Yahehe’el
    da 11 Shevat a 15 Shevat > ‘Anawe’el
    da 16 Shevat a 20 Shevat > Mehiy’el
    da 21 Shevat a 25 Shevat > Damabiyah
    da 26 Shevat a 30 Shevat > Manaqe’el

    da 1 Adar a 5 Adar > ’Ay‘a’el
    da 6 Adar a 10 Adar > Habuwyah
    da 11 Adar a 15 Adar > Ra’aha’el
    da 16 Adar a 20 Adar > Yabamiyah
    da 21 Adar a 25 Adar > Hayiya’el
    da 26 Adar a 30 Adar > Muwmiyah


    Ricordate di non pronunciare i nomi, al massimo di scandire solo le 3 consonanti che trovate nei sigilli di questo bel sito, perché la meditazione sulle lettere al solo livello di coscienza non ha nessun rischio, diversamente la pronuncia del nome con le vocali può essere veicolo per negatività di usare la potenza dei nomi per acquisire più energia. Le tre lettere, raccomandano i kabbalisti, vanno osservate da destra a sinistra come uno scanner, ed è sempre bene farlo per tutti i 72 nomi uno dopo l'altro

    RispondiElimina
  7. Scopro con emozione questo blog ricco molto serio e ricco di informazioni, e ringrazio chi lo cura e chi interviene. Da qualche anno ho sentito nascere in me l'esigenza vivissima, a tratti urgente, di avvicinarmi agli angeli, ma l'ho fatto in maniera disordinata, non sapendo bene come come procedere. Una serie di tentativi che continuo caparbiamente e fiduciosamente a portare avanti, benché per certi aspetti si possano giudicare più frustranti che altro. Ho letto parecchio Termés (confondendomi parecchio) e un po' di Sibaldi, che ho trovato molto suggestivo e stimolante ma un po' troppo avanzato per il mio livello di principiante. Sento il bisogno di un approccio più strutturato per capire come come procedere in maniera meno casuale di quella seguita finora, che si è sostanzialmente basata sui titoli che trovavo disponibili in libreria nei reparti dedicati all'argomento. Qualcuno è disponibile a darmi un consiglio?
    Un'altra perplessità: sono nata l'8 ottobre verso le 10,20 del mattino, e secondo Termés il mio angelo è Raha'e'el. Vedo ora però che usando il convertitore in date ebraiche risulta Yeyaze'el. Grazie alle spiegazioni qui sopra ho capito come si origina questa discrepanza, ma in fin dei conti qual è il mio angelo? Mille grazie.








    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao paola :-)
      secondo me il tuo custode è Rehael (o Raha'e'el)
      http://tuttigliangeli.blogspot.it/2011/10/reahel-angelo-39-dei-nati-fra-il-4-e-l8.html
      Invece, in base alla tua ora di nascita, il tuo angelo della missione (che possiamo paragonare all'ascendente, in astrologia) è Vasariah
      http://tuttigliangeli.blogspot.it/2011/08/vasariah-angelo-32-dei-nati-fra-il-28.html

      Elimina
  8. VORREI SAPERE DI PRECISO QUALE ANGELO HO IO
    GRAZIE A PRESTO DARIO DA LECCE
    NATO IL 19,10,1970 DALLE 23 ALLE 3 DI PRECISO NON LO SO GRAZIE DI NUOVO A PRESTO
    FIORAVANTE.LEO@ALICE.IT

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il tuo angelo è Mikael.. non preoccuparti dell'orario! quello ti serve solo per conoscere l'angelo della missione, ma il tuo custode resta lo stesso
      http://tuttigliangeli.blogspot.it/2011/10/mikael-angelo-42-dei-nati-fra-il-19-e.html

      Elimina
  9. vorrei sapere di preciso quale angelo ho visto che sui vari siti il mio è differente.
    nata il 28/08/1954 alee ore 05.Grazie
    orruno@virgilio.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi che il tuo angelo è Lecabel,
      http://tuttigliangeli.blogspot.it/2011/08/lecabel-angelo-31-dei-nati-fra-il-23-e.html
      mentre, in base alla tua ora di nascita, il tuo angelo della missione (che possiamo paragonare all'ascendente, in astrologia), è Hekamiah
      http://tuttigliangeli.blogspot.it/2011/06/hekamiah-angelo-16-dei-nati-fra-il-6-e.html

      Elimina
  10. Allora, non ho capito bene una cosa ( non l'ho capita per niente!), ci sono alcuni che dicono che di ARCANGELI ce n'e solo 1, altri dicono ce ne siano 3, altri ancora 7, altri 9, altri ancora 10, dopodiché 12. E` questo il motivo per il quale sono confusa, quindi QUANTI SONO DI PRECISO?
    E comunque grazie, il sito e` bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie :-)
      le risposte qui:
      http://tuttigliangeli.blogspot.it/p/cose-da-sapere-prima-di-consultare-il.html

      Elimina
    2. ciao violet sono antonio vorrei sapere il angelo quale' il mio giorno e il 26-4-65 quanto e possibile pregare con lui quale ora so ke possa avere i n° da giocare

      Elimina
  11. Sono Rancie.
    Mi piacerebbe capire perchè tutti voi vi affannate a voler conoscere il nome del vostro angelo custode! L'unico modo per intercedere presso Dio è la preghiera e rispettare i comandamenti, non c'è altro modo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai.. non è un fatto di affannarsi, è un interesse di conoscenza come un altro. Conoscere il proprio angelo non è in nessun modo in contraddizione con "la preghiera e il rispetto dei comandamenti".

      "Considerate la vostra semenza: fatti non foste a viver come bruti ma per seguir virtute e canoscenza"

      Elimina
    2. Ciao Violet... sono contenta che citi Dante perchè credo che nella sua grande opera abbia inserito il giusto sapere che ha pochi uomini è stato concesso! La vera conoscenza è un fardello che solo pochi esseri umani possono sostenere, tutto il resto è solo erudizione o al massimo cultura.
      Per quanto riguarda quello che ho scritto sugli angeli era solo una provocazione, poichè sento costantemente accanto la presenza del mio, Nithael, che mi accompagna e mi assiste anche negli sbagli. Rancie...

      Elimina
  12. PS:Gli Arcangeli uffuciali riconosciuti dalla religione cristiana sono tre, Michael, Gabriel e Raphael, gli altri quattro sono Uriel, Barachiel, Jehudiel e Seatiel, Dionigi invece riporta i nomi di Uriel, Camael, Jophiel e Zadkiel, altre religioni addirittura identificano Uriel come un demone insieme a Samael. Per San Gregorio gli altri quattro Arcangeli sono Anael, Oriphiel, Samael, Zachariel. Comunque quella da prendere in considerazione sono quelli riportati nel libro di Enoche e nella Septuaginta.
    Rancie!!!

    RispondiElimina
  13. Avrei bisogno di sapere chi è il mio angelo visto che nei vari siti che ho consultato mi danno nomi differenti. sono nato il 06/09/1974 alle ore 10:30 del mattino. Un grazie anticipato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao sono Rancie...
      secondo il calendario ebraico la tua data è 19 Elul 5734, e credo che tu sia nato di venerdì.Lehehiyah come puoi vedere. :)

      Elimina
  14. i 72 Angeli Custodi sono Entità dotate di Potere, che il Creatore e Signore dell'Universo ha posto al servizio degli Esseri Umani. Ciascuno degli Angeli Custodi ha facoltà di sdoppiarsi all'infinito, pur conservando una medesima identità e una stessa volontà. "Noi siamo molteplici, ma dotati di un'unica volontà", ha detto l'Angelo Hahahel. Ciascuno di noi ha un Angelo Tutelare. Egli è colui che veglia sui 5 giorni durante i quali ha avuuto luogo la nostra nascita. Il nostro Custode, il nostro Grande Protettore. Utile conoscere esattamente il nome, e pronunciarlo con frequenza, sopratutto nei momenti di scoraggiamento, giacché la sua luce, il suo aiuto concreto, non mancheranno di rendersi avvertibili.

    RispondiElimina
  15. mi potete dire perfavore quale angelo custode ho?
    con precisione grazie a presto dario leo da lecce
    nato il 20,10,1970 a leverano lecce

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. La mia data ebraica (24 elul) indica come mio angelo Kawaqiyah, ma se guardo il nostro calendario, il 28 settembre, giorno in cui sono nato, è appartenente ad Aniy' el. come si risolve?

    RispondiElimina
  18. Buongiorno. Vorrei sapere che angelo sarebbe per il 31-05-1983
    Anno pero non importa?

    RispondiElimina